Convegno sulla valutazione - Conegliano Veneto 15_09_17

 

25.08, 2017

Prevenzione vaccinale nelle scuole:
le ragioni delle nostre critiche

Il 16 agosto il MIUR ha diramato alle scuole la circolare 1622/17, applicativa per l’attuazione del decreto-legge 73/17 sulla prevenzione vaccinale che, come convertito, non ha recepito alcune delle nostre modifiche proposte. Abbiamo segnalato immediatamente le pesanti ricadute che le disposizioni contenute nella legge avrebbero avuto sul lavoro delle scuole e le possibili lesioni al diritto costituzionale all’istruzione previste dalla scelta di considerare le 10 vaccinazioni obbligatorie come requisito di accesso alla scuola dell’infanzia, già a partire dal prossimo anno scolastico a iscrizioni avvenute e confermate. Ma, come accade sempre più spesso nel caso di applicazione di nuove norme, la fretta con cui il Governo ha deciso di licenziare una legge pasticciata e per alcuni versi irrazionale, ha dimostrato di non tenere in alcuna nessuna considerazione i tempi della scuola e il lavoro di dirigenti e segreterie. Le scadenze fissate dal MIUR per la presentazione della documentazione.

Le disposizioni previste dalla legge sui vaccini relativamente alla frequenza della scuola dell’infanzia non sono lo strumento giusto per perseguire le finalità che la legge si propone, cosi come la scelta di precludere la frequenza della scuola dell’infanzia ai bambini e alle bambine non vaccinati per decisione consapevole delle famiglie non è certo la strada giusta per affrontare un problema che non è solo di carattere sanitario ma culturale e sociale. Il rischio è quello di escludere dall’inserimento precoce nel sistema di istruzione - considerato un valore e un obiettivo strategico dall’UE - una fascia consistente di bambine e bambini dai 3 ai 6 anni che, solo se appartenenti a famiglie agiate, confluiranno nel sistema privato o perderanno un’opportunità educativa che segnerà in modo indelebile il loro futuro di studenti e cittadini. Continua a leggere il nostro commento.

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

In evidenza

Obbligo scolastico a 18 anni: Sinopoli, “basta annunci”

Altro che licei brevi, serve una Costituente (dal basso) per la scuola pubblica

Precari scuola: una guida per i neo-assunti a tempo indeterminato a.s. 2017/2018

Notizie scuola

Carta del docente: dal 1° settembre sospensione momentanea della funzione

Assunzioni in ruolo nella scuola: nessun posto vada perduto

Assunzioni in ruolo 2017/2018: passaggio da ambito a scuola, in pubblicazione gli esiti dell’azione surrogatoria

Graduatorie di istituto docenti 2017-2020: come e quando presentare reclamo

Tutor del tirocinio: proroga utilizzazioni per scienze della formazione primaria

Le rettifiche del MAECI alle graduatorie per l’estero

Terremoto ad Ischia, il cordoglio della FLC CGIL Campania

Scuola, l’indifferenza della Regione Sicilia sui temi cruciali a tre settimane dall’inizio dell’anno scolastico

I sindacati scuola lombardi denunciano l’insufficienza dell’organico di fatto del personale ATA

Altre notizie di interesse

Terremoto: Cgil, solidarietà a popolazione. Convocheremo Stati Generali

 

18.08.2017

Assunzioni a tempo indeterminato del personale A.T.A. per l’anno scolastico 2017/18. C.M. n.35363 del 10/08/2017 – Nota USR Veneto Prot.n.13318 del 11/08/2017.

17.08.2017

[Sindacato Feder.ATA] STIPENDI D’ORO E STIPENDI DA FAME

16.08.2017

[FLC CGIL] Licei, sperimentazione del percorso quadriennale: ritirare il decreto 
 

 

Licei, sperimentazione del percorso quadriennale:
ritirare il decreto

Abbiamo atteso l’emanazione del decreto sui percorsi quadriennali per poterci esprimere in modo compiuto su questa scelta e sulle modalità che la caratterizzano.
Non si può attivare un’innovazione ordinamentale senza una visione della scuola alta, attenta ai bisogni reali degli studenti e alle priorità dell’inclusione e del superamento delle disuguaglianze, obiettivi fondamentali del sistema di istruzione. La scelta del Miur tuttavia va nella direzione opposta.

Nulla è cambiato dall’era Gelmini, in cui la riforma degli ordinamenti era incardinata in un decreto legge di razionalizzazione della spesa pubblica: il taglio di un anno causa una perdita di organici, impoverisce drasticamente la qualità dell’offerta formativa del sistema scolastico pubblico, e danneggia le fasce più deboli della popolazione scolastica. 

Nei fatti, l’intervento sulla durata dei cicli che si vuole sperimentare, senza un progetto nazionale di riferimento che ne individui le finalità educativo-didattiche, senza alcun confronto con la comunità scientifica, e con le organizzazioni sindacali, rivela la vera intenzione del Miur: sperimentare, a spese delle modalità di apprendimento degli studenti, gli effetti di una mera abbreviazione dei curricoli con l’obiettivo di realizzare nuovi tagli.
Risibile poi la “coperta ideologica” di un presunto ingresso anticipato nel mondo del lavoro, assurda alla luce dei dati sull’occupazione e sulle caratteristiche delle mansioni offerte dal mercato.

Una visione poverissima dell’istruzione e della sua missione.

Infatti, perfino sotto il profilo metodologico la presunta “sperimentazione” tradisce una impostazione regressiva. Per trovare una conferma della scelta, si lascia alle singole istituzioni scolastiche la possibilità di aderire con un proprio specifico progetto, falsando fin dall’inizio i risultati. L’idea è quella di convogliare nel percorso sperimentale un’élite di duemila ragazzi che non potranno mai rappresentare il livello standard degli studenti italiani e forniranno dati in uscita sicuramente eccellenti, ma significativamente non rapportabili, anche statisticamente, al resto della popolazione scolastica italiana. Siamo in presenza di una falsa sperimentazione dagli esiti purtroppo inutilmente scontati.

Il decreto dichiara esplicitamente di non aver voluto seguire le indicazioni di buon senso del CSPI (il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione) e rinvia la definizione delle indicazioni e dei criteri qualitativi per l’elaborazione dei progetti all’avviso per la partecipazione delle scuole.

Chiediamo il ritiro del decreto e l’immediata apertura di un confronto con le parti sociali e con tutta la comunità della scuola, l’alternativa sarà bloccare nei fatti questa farsa “sperimentale”.

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

In evidenza

Assunzioni in ruolo personale ATA: la ripartizione per provincia e profilo dei 6.260 posti

Assunzioni in ruolo personale educativo: la ripartizione dei posti per provincia

Precari scuola: una guida per i neo-assunti a tempo indeterminato

Le annunciate stabilizzazioni nella scuola non porranno fine alla “supplentite”

Speciale assunzioni e supplenze 2017/2018

Notizie scuola

Docenti precari: firmato il Decreto sui 24 CFU necessari per partecipare al futuro concorso

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie: le domande del personale ATA entro il 21 agosto

Speciale utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2017/2018

Mobilità ATA: 12.684 posti disponibili di cui solo 6.260 per le assunzioni in ruolo

Assunzioni in ruolo personale ATA: la ripartizione per profilo dei 6.260 posti

Speciale graduatorie di istituto docenti 2017/2020

Speciale graduatorie di istituto ATA 2017/2020

Classi di concorso: pubblicato il Decreto 259/17 correttivo delle nuove classi di concorso

Organici e assunzioni dei dirigenti scolastici 2017/2018: un’altra ragione per proseguire la nostra mobilitazione

Scuole italiane all’estero: il MAECI interviene su ferie e assenze. La FLC CGIL attiva la tutela legale

Scuole italiane all’estero: con preoccupante ritardo e con il nostro dissenso MAECI avvia gli atti per l’inizio dell’anno scolastico

Carta dei diritti e doveri degli studenti in alternanza scuola-lavoro: parere positivo della Conferenza Unificata

Vertenza precari: il Giudice del Lavoro del Tribunale di Asti condanna il MIUR

I sindacati sardi non firmano l’accordo sulle utilizzazioni

 

Le assunzioni nella scuola: facciamo il punto

Dopo le operazioni per il personale docente, che comunque si concluderanno entro il 31 agosto con le eventuali surroghe, sono stati definiti anche i contingenti per le assunzioni del personale ATA  e per il personale-educativo.

Si tratta di 6.260 posti per il personale ATA ripartiti per provincia e profilo in proporzione ai posti liberi (circa il 50%) salvaguardando le assunzioni sui posti singoli, come da noi richiesto. Qui la tabella di ripartizione.

Per il personale educativo sono solo 56 posti a fronte di 312 posti liberi e la ripartizione è stata effettuata, contrariamente a quanto sempre previsto, in base agli effettivi pensionamenti e non in proporzione ai posti liberi. Qui la tabella di ripartizione.

Abbiamo chiesto al Miur l’immediata apertura di un tavolo di confronto per ottenere la totale copertura dei 52.000 posti annunciati per i docenti e per le immediate stabilizzazioni di educatori e ATA su tutti i posti liberi.

Speciale assunzioni e supplenze 2017/2018 
Guida per i neo-assunti a tempo indeterminato

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

In evidenza

ENEA: parte il concorsone per 164 posti

Docenti precari: firmato il Decreto sui 24 CFU necessari per partecipare al futuro concorso

Speciale graduatorie di istituto docenti 2017/2020

Speciale graduatorie di istituto ATA 2017/2020

Notizie precari

Classi di concorso: pubblicato il Decreto 259/17 correttivo delle nuove classi di concorso

Graduatorie di istituto docenti: chiariti i requisiti per l’accesso alla terza fascia per A053, A063 e A064

Assunzioni in ruolo personale educativo: la ripartizione dei posti per provincia

Assunzioni in ruolo personale ATA: la ripartizione per profilo dei 6.260 posti

Personale ATA: 12.684 posti disponibili di cui solo 6.260 per le assunzioni in ruolo

Vertenza precari: il Giudice del Lavoro del Tribunale di Asti condanna il MIUR

Il CUN sui decreti di individuazione dei 24 CFU per l’insegnamento e sul FFO 2017

Piano di fabbisogno ISTAT: 600mila euro in più, stabilizzazioni e scorrimenti anticipati

Concorsi università

Concorsi ricerca

Altre notizie di interesse

Carta dei diritti e doveri degli studenti in alternanza scuola-lavoro: parere positivo della Conferenza Unificata

Scegli di esserci: iscriviti alla FLC CGIL

Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL

Contingente corretto ruoli ATA Nota MIUR prot. n. 35363 del 10.08.2017 - Assunzioni a tempo indeterminato personale

 

[Sindacato Feder.ATA] CONTINGENTE ATA IMMISSIONI IN RUOLO a.s. 2017-2018

 

9.8.2017

[Sindacato Feder.ATA] IMMISSIONI IN RUOLO ATA-VERGOGNA SENZA FINE  

8.8.2018

[Sindacato Feder.ATA] ACCESSO ALLE RISORSE DEL FONDO DELL’ISTITUZIONE SCOLASTICA

il terzo numero del Giornale della effelleci. 

Questo numero è interamente dedicato al personale ATA della scuola: alle nuove prospettive che si aprono con lo sblocco delle trattative per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro; alla campagna #sbloccATA, con l’obiettivo di intervenire sulle gravi disfunzioni che impediscono la regolare funzionalità delle scuole; all’iniziativa del nostro sindacato che ha consentito di aprire uno spiraglio per liberare le scuole dalle molestie burocratiche.

 

7.8.2017

[FLC CGIL] Prossime scadenze per utilizzazioni e assegnazioni provvisorie e mobilità

Fino al 2 agosto sarà attiva la piattaforma su Istanze online per accedere alla compilazione della domanda di utilizzazione e assegnazione provvisoria per la secondaria di 2° grado per l’anno scolastico 2017/2018. L’operazione riguarda coloro che hanno i requisiti per la mobilità annuale secondo quanto previsto dall’ipotesi di CCNI sottoscritta il 21 giugno scorso.
La procedura è online, salvo per i docenti che chiedono conferma di utilizzazione verso le discipline specifiche dei licei musicali, la cui compilazione è cartacea sui modelli predisposti dal MIUR nella specifica sezione.
Gli insegnanti di religione cattolica e il personale educativo, invece, possono presentare domanda di mobilità annuale, con procedura cartacea sui modelli ufficiali fino al 5 agosto.
Informazioni complete nello speciale sulla mobilità annuale.

I docenti neo-immessi in ruolo, sia vincitori di concorso che provenienti da GAE, si trovano alle prese con l’assegnazione ad un ambito territoriale di titolarità e successivamente attiveranno quanto previsto dall’ipotesi di CCNI sottoscritta l’11 aprile 2017 per la cosiddetta “individuazione per competenze” ai fini dell’incarico triennale su scuola. Le indicazioni operative si trovano nella nota 28578 del 27 giugno 2017 e relativo allegato B.
Le procedure e la tempistica delle operazioni relative al passaggio da ambito a scuola sono riportate nella nota 32438 del 27 luglio 2017 di accompagnamento al decreto ministeriale che autorizza i contingenti per le nuove assunzioni. Per una lettura orientativa, forniamo una scheda di sintesi delle procedure e della tempistica.
Continua a leggere la notizia e visita lo speciale assunzioni e supplenze.

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

In evidenza

Assunzioni in ruolo docenti: pubblicati i contingenti delle 51.773 nomine

Precari ATA: immissioni in ruolo e aggiornamento graduatorie di terza fascia

Speciale graduatorie di istituto docenti 2017/2020

Speciale graduatorie di istituto ATA 2017/2020

Speciale assunzioni e supplenze

Notizie scuola

Finanziamenti alle scuole: sottoscritta l’ipotesi di CCNI sulle economie 2015/2016 e quella sul personale comandato ex articolo 86

Finanziamenti alle scuole: sottoscritta l’ipotesi di CCNI su MOF e Aree a rischio 2017/2018

Mobilità scuola 2017/2018: docenti, i posti liberi dopo i trasferimenti della scuola secondaria di 2° grado

Audizione sui disegni di legge di modifica del DLgs 81/08: il parere negativo dell’ANCI

Edilizia scolastica: “grave che UPI e ANCI si dicano contrari alle modifiche dell’attuale testo unico sulla sicurezza”

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2017/2018: al via la presentazione delle domande per la secondaria di 2° grado

Assunzioni in ruolo 2017/2018: autorizzate 51.773 nomine nella scuola

Graduatorie di istituto docenti: le richieste della FLC CGIL

Graduatorie di istituto docenti: insufficiente la proroga di un solo giorno

Formazione professionale: richiesta la chiusura della trattativa per l’applicazione del CCNL in Sardegna

La CGIL di Matera al servizio dei giovani

Altre notizie di interesse

PON “Per la scuola”: aggiornamento dei termini di scadenza dell’avviso relativo all’alternanza scuola lavoro

PON “Per la scuola”: pubblicati gli elenchi dei progetti autorizzati sulla lotta alla dispersione scolastica e formativa

Scegli di esserci: iscriviti alla FLC CGIL

Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL

Feed Rss sito www.flcgil.it

[Sindacato Feder.ATA] ORGANICO DI FATTO ATA a.s. 2017-2018

[FLC CGIL] Organici ATA: autorizzati solo 5.182 posti nell'organico di fatto

Nei giorni scorsi il MIUR ha emanato la nota 33992/17 sull’adeguamento dell’organico di diritto alle situazioni di fattodel personale ATA per l’anno scolastico 2017/2018, senza tenere conto delle osservazioni e delle richieste avanzate dei sindacati.

Sono stati autorizzati solo 5.182  posti in organico di fatto che dovrebbero servire per garantire alle scuole, ad avviso dell’Amministrazione, il loro pieno funzionamento.
Per noi le dotazioni organiche del personale ATA continuano ad essere del tutto inadeguate alla pianificazione generale dei servizi scolastici e compromettono in modo grave la tenuta dei servizi essenziali, quali la sicurezza dei laboratori, la vigilanza dei minori, l'assistenza agli alunni disabili, la continuità dell’azione amministrativa.

Avevamo portato avanti un tavolo di concertazione e chiesto un impegno politico specifico alla Ministra Fedeli, soprattutto, in tema di organici e sostituzioni. L’intesa politica doveva essere finalizzata a ottenere: l’adeguatezza delle dotazioni organiche, la sostituzione del personale assente, l’indizione bando di concorso per i DSGA (ordinario e riservato), la semplificazione del lavoro delle segreterie.

Di fronte all’assenza di risposte da parte del Ministero dell’Istruzione, non potremo che avere una sola e unica soluzione con l’avvio dell’anno scolastico: la proclamazione della mobilitazione del personale ATA.

Organici del personale ATA per regione

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

In evidenza

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie: il MIUR incontra i sindacati sulla richiesta di interpretazione autentica

Il MIUR continua a trattare gli assistenti amministrativi come servi della gleba

Speciale graduatorie di istituto docenti 2017/2020

Speciale graduatorie di istituto ATA 2017/2020

Speciale assunzioni e supplenze

Notizie scuola

Mobilità: firmato in via definitiva il CCNI sul passaggio da ambito territoriale a scuola

È antisindacale l’atto unilaterale del dirigente che non ha attivato la contrattazione integrativa di istituto

Finanziamenti alle scuole: sottoscritta l’ipotesi di CCNI sulle economie 2015/2016 e quella sul personale comandato ex art. 86

Finanziamenti alle scuole: sottoscritta l’ipotesi di CCNI su MOF e Aree a rischio 2017/2018

Sezioni primavera: la Conferenza Unificata approva la prosecuzione dell’accordo quadro del 2013

Graduatorie di istituto docenti: chiariti i requisiti per l’accesso alla terza fascia per A053, A063 e A064

Assunzioni in ruolo docenti: passaggio da ambito a scuola

Assunzioni in ruolo docenti: i contingenti

Audizione sui disegni di legge di modifica del DLgs 81/08: il parere negativo dell’ANCI

Carta dei diritti e doveri degli studenti in alternanza: nulla di fatto in Conferenza Unificata

I diplomi di “Conduzione del mezzo navale” e “Conduzione apparati e impianti marittimi” finalmente riconosciuti titoli per accedere alle figure di allievo ufficiale di coperta e allievo ufficiale di macchina

Formazione professionale: Sicilia, una politica miope guarda solamente alle elezioni regionali

Altre notizie di interesse

PON “Per la scuola”: pubblicati gli elenchi dei progetti autorizzati relativi a licei coreutici, musicali e sportivi

PON “Ricerca e Innovazione”: pubblicato l’avviso per la presentazione di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale

Scegli di esserci: iscriviti alla FLC CGIL

Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL

Feed Rss sito www.flcgil.it

ULTIMI COMUNICATI INSERITI

Comunicati a.s. 2015/2016