Comparto istruzione e ricerca - Sciopero 2 e 3 maggio 2018

Tutorial elezioni Fondo Espero

Gentile Dirigente Scolastico,

le elezioni per il rinnovo dell’Assemblea dei Delegati del Fondo Scuola Espero si svolgeranno il 26, 27 e 28 aprile 2018 e avverranno attraverso la modalità di voto elettronico (“On line”).

Al fine di dare maggiori informazioni in merito alla procedura elettorale, si chiede di assicurare la massima divulgazione del seguente tutorial (clicca qui) tra tutto il personale in servizio presso l’Istituzione scolastica.

 

 

 
Vota FLC CGIL alle elezioni RSU

#SuLeTeste, il 17, 18 e 19 aprile elezioni RSU

Il rinnovo delle rappresentanze sindacali unitarie (RSU) nei luoghi di lavoro pubblici il 17, 18 e 19 aprilesaranno una grande prova di democrazia. Come si vota.
Tanto più lo saranno quanto più alta sarà la partecipazione al voto delle lavoratrici e dei lavoratori di Scuola, Università, Ricerca, Alta formazione artistica e musicale.

Ti invitiamo a dare con il tuo voto un segnale alla politica e alla società, scegliendo le liste della FLC CGILche sono costituite da tante e tanti che quotidianamente lavorano al tuo fianco e che hanno bisogno del tuo sostegno per portare avanti le idee di miglioramento e avanzamento nei diritti e nella qualità del lavoro che viene prestato nelle nostre istituzioni.

Le nuove RSU si misureranno con un nuovo contratto. Dopo quasi 10 anni abbiamo riconquistato il contratto collettivo nazionale di lavoro. Non era scontato: è il frutto di tante mobilitazioni, della sentenza della Corte Costituzionale che ha riconosciuto il diritto dei lavoratori pubblici al rinnovo, del ricorso presentato dalla FLC CGIL al giudice del lavoro che ha messo in mora il Governo. Il contratto ha scardinato le leggi 107/15 e 15/09 arginando il potere unilaterale dei dirigenti e restituendo alle RSU gli strumenti fondamentali dell’azione sindacale per tutelare i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori.
Non ci sarà più materia che non debba passare quanto meno per il confronto sindacale. In sostanza più potere alle lavoratrici e ai lavoratori, più partecipazione alle scelte che si compiono ogni giorno nei luoghi di lavoro.

Abbiamo conquistato altri diritti prima non esistenti. Il congedo retribuito fino a 3 mesi per le donne vittime di violenza di genere. Tutte le norme previste per il matrimonio sono estese alle unioni civili. Sono state introdotte le assenze per l’espletamento di visite diagnostiche, terapie e prestazioni specialistiche fino ad un massimo di 18 ore. Certo, sul piano salariale, gli aumenti medi di 85 euro mensili recuperano solo in parte il potere d’acquisto perso in questi anni.

Questo per noi è solo l’inizio. Infatti, il contratto del triennio 2016-2018 sta per scadere. A giugno prossimo metteremo subito in campo le nostre piattaforme, sfidando la controparte sul merito, in un confronto stavolta più disteso nei tempi, e con lo sguardo proiettato al futuro. Ci sono temi che devono essere affrontati con priorità e urgenza: salario, precariato, profili professionali, carichi di lavoro. Per questo intendiamo rivendicare nella prossima legge di bilancio le risorse necessarie per il rinnovo contrattuale del triennio 2019-2021.

Per questo abbiamo bisogno di più partecipazione dei lavoratori e di RSU più forti.

L’appello di Francesco Sinopoli, Segretario generale della FLC CGIL: video e testo integrale.

I “superpoteri” di una nostra RSU. Il video

Il 17, 18 e 19 aprile votare per i candidati della FLC CGIL significa dare loro la possibilità di essere in prima fila nella difesa dei lavoratori pubblici per affermarne il riconoscimento, la valorizzazione e lo sviluppo delle loro professionalità. E andare avanti, insieme.

Il video di trenta secondi racconta la forza di contare che i lavoratori guadagnano diventando Rappresentanti Sindacali Unitari.

Il martello rappresenta l’azione sindacale, il superpotere che i lavoratori acquisiscono unendosi e decidendo così di contare di più, proprio perché, oltre al numero, scelgono di condividere idee e passioni in vista di interessi, bisogni e aspirazioni comuni.

Guarda il video

COME SI VOTA
VOTANO ANCHE I PRECARI
MATERIALI CAMPAGNA ELETTORALE
PER SAPERNE DI PIÙ

Filo diretto sul contratto

L’ipotesi di CCNL “Istruzione e Ricerca” 2016-2018 è ora al vaglio della Corte dei Conti, dopo avere avuto parere positivo del Ministero Economia e Finanze e l’approvazione del Consiglio dei Ministri. Si stima che la sottoscrizione definitiva del contratto di lavoro avvenga nella seconda metà del mese di aprile.

Nei prossimi giorni, invece, pubblicheremo sul nostro sito l’esito della consultazione delle iscritte e degli iscritti sui contenuti dell’ipotesi di contratto, per avere un mandato chiaro al momento della convocazione da parte dell’Aran.

Notizie e approfondimenti nel canale del sito dedicato al contratto.

13.04.2018 

Abbiamo lavorato sodo per presentare più liste possibili, ottenendo il soddisfacente risultato di 52 liste Gilda-UNAMS presentate nelle scuole della provincia, ora sosteniamole col voto.

11.04.2018

Scuola: perché votare la FLC CGIL alle elezioni RSU

Scuola: perché votare la FLC CGIL alle elezioni RSU

Il 17, 18 e 19 aprile si vota per il rinnovo delle Rappresentanze Sindacali Unitarie. Cosa fa una RSU.
È una scadenza importante per la scuola che riguarda tutti, perché sarà una prova di democrazia, una testimonianza che servirà:

  • a rafforzare il diritto al rinnovo delle prossime sequenze contrattuali e del CCNL 2019/2021
  • a rafforzare il diritto a contrattare nei luoghi di lavoro
  • a difendere il principio della partecipazione e della democrazia sul lavoro
  • a far stanziare già nella prossima finanziaria i soldi per il rinnovo del CCNL 2019/2021.

Con un voto di massa alla FLC CGIL le RSU elette rappresenteranno in ogni scuola l’impegno del sindacato a raggiungere questi obiettivi e a difendere i diritti di tutti i lavoratori, contrastando ogni tentativo di interventi autoritari a danno della scuola pubblica.
Anche in questa fase di incertezza politica dopo le elezioni del 4 marzo, la FLC CGIL è in campo per tutelare la dignità del lavoro di docenti e ATA e il diritto delle bambine e dei bambini, delle studentesse e degli studenti a un’istruzione di qualità.

Fascicolo: “Le nostre lotte, le proposte, i risultati
Volantini: alternanza scuola-lavoro, atto unilaterale, bonus, comunità educante, organici, personale ATA, precari, scuola dell’infanzia, stipendi

Prove INVALSI
Siamo intervenuti contro l’utilizzo strumentale delle prove Invalsi che in questi giorni stanno letteralmente paralizzando l’attività didattica delle scuole.
Per la prima volta infatti, a seguito dell’approvazione del decreto legislativo 62/17, attuativo della delega della legge 107/15 sulla valutazione degli apprendimenti, le prove standardizzate si svolgono nella modalità computer based e nelle classi terze delle scuole secondarie di primo grado sono diventate requisito di ammissione all’esame conclusivo del primo ciclo.
Fin dalla pubblicazione del DLgs 62/17, come FLC CGIL abbiamo innanzitutto denunciato la forzatura operata dalla legge 107/15 attraverso la trasformazione delle prove Invalsi da strumento per la valutazione dell’efficienza e dell’efficacia del sistema educativo di istruzione e formazione (articolo 2, comma 1, DPR 80/13) a strumento di valutazione degli apprendimenti dei singoli alunni da affiancare e contrapporre a quello della scuola.
Riteniamo che la scelta dell’obbligatorietà delle prove vada ripensata e che la valutazione dell’efficienza e dell’efficacia del sistema educativo nazionale venga affidata a prove campionarie realizzabili con costi decisamente più contenuti, con un minor dispendio di energie professionali e minor tempo sottratto alla didattica.

Organici personale docente, ATA e educatori
La FLC CGIL ha manifestato il suo profondo dissenso alla nota 16041 del 29 marzo 2018 con cui il MIUR ha trasmesso alle singole Direzioni Scolastiche Regionali la dotazione organica complessiva di posti comuni per l’anno scolastico 2018/2019, da ripartire tra le singole province e nei diversi gradi di scuola.
Abbiamo infatti denunciato il numero insufficiente di posti disponibili, rispetto allo stanziamento circa 150 milioni presente nella legge di bilancio 2018, sia in relazione al potenziamento (che è in realtà solo uno spostamento) assegnato alla scuola dell’infanzia, sia per i mancati incrementi in organico di diritto dei posti di sostegno in deroga. Tra l’altro, siamo ancora in attesa della decisione del TAR Lazio sul ricorso presentato relativamente alla riduzione dell’orario di insegnamento frontale di primo strumento nei licei musicali, questione che incide in modo importante sul contingente dei posti di questo specifico indirizzo.
Mentre ancora non c’è stato alcun confronto sul personale educativo e ATA.

La previsione di organico per l’anno scolastico 2018/2019 è per noi lontana dall’intenzione di dare avvio ad una politica di valorizzazione della scuola pubblica che, in linea con le proposte che abbiamo avanzato nella nostra assemblea nazionale sulla scuola, dovrebbe innanzitutto:

  • generalizzare la scuola dell’infanzia con 5.000 nuove sezioni che significano 10.000 docenti e 2.500 ATA in più
  • innalzare l’obbligo scolastico da 16 a 18 anni anche per combattere l’abbandono scolastico e le disuguaglianze tra Nord e Sud del Paese
  • istituire l’organico funzionale per ATA e educatori
  • restituire il tempo scuola tagliato dalla Gelmini
  • investire nell’edilizia scolastica
  • intervenire sul dimensionamento della rete scolastica, portando a 900 alunni la media degli istituti ordinari (vedi indicazioni del Senato nel 2012), attualmente è di 1.000
  • stabilizzare nell’organico di diritto gli attuali 71.000 posti docenti e ATA autorizzati nel fatto, compresi i posti in deroga sul sostegno
  • stabilizzare il personale precario
  • indire con regolarità i concorsi
  • adeguare le retribuzioni del personale della scuola a quelle dei colleghi europei.

Sono le principali proposte che abbiamo presentato il 21 e 22 marzo scorso durante l’assemblea nazionale sulla scuola. È chiaro che esse hanno un costo: 20 miliardi di euro in un sessennio, ma si tratta di denaro ben speso e il rendimento per lo Stato e per i singoli è assicurato “una scuola dell’infanzia rende più di un bond”. Sappiamo che non è facile reperire queste risorse ma è questione di scelte e di priorità che una nazione si dà se vuole scommettere sul suo futuro. È quanto noi della FLC CGIL chiederemo a chi si appresta a governare questo Paese anche in vista del prossimo rinnovo contrattuale, 2019/2021, che è ormai alle porte.

I “superpoteri” di una nostra RSU. Il video

Il 17, 18 e 19 aprile votare per i candidati della FLC CGIL significa dare loro la possibilità di essere in prima fila nella difesa dei lavoratori pubblici per affermarne il riconoscimento, la valorizzazione e lo sviluppo delle loro professionalità. E andare avanti, insieme.

Il video di trenta secondi racconta la forza di contare che i lavoratori guadagnano diventando Rappresentanti Sindacali Unitari.

Il martello rappresenta l’azione sindacale, il superpotere che i lavoratori acquisiscono unendosi e decidendo così di contare di più, proprio perché, oltre al numero, scelgono di condividere idee e passioni in vista di interessi, bisogni e aspirazioni comuni.

Guarda il video

COME SI VOTA
VOTANO ANCHE I PRECARI
MATERIALI CAMPAGNA ELETTORALE
PER SAPERNE DI PIÙ

Filo diretto sul contratto

L’ipotesi di CCNL “Istruzione e Ricerca” 2016-2018 è ora al vaglio della Corte dei Conti, dopo avere avuto parere positivo del Ministero Economia e Finanze e l’approvazione del Consiglio dei Ministri. Si stima che la sottoscrizione definitiva del contratto di lavoro avvenga nella seconda metà del mese di aprile.

Nei prossimi giorni, invece, pubblicheremo sul nostro sito l’esito della consultazione delle iscritte e degli iscritti sui contenuti dell’ipotesi di contratto, per avere un mandato chiaro al momento della convocazione da parte dell’Aran.

Nel canale del sito dedicato al contratto sono disponibili notizie e approfondimenti in particolare per la scuola: cosa cambia, scheda di sintesi, aumenti contrattuali e arretrati, effetti sui pensionati.

 

10.04.2018

COMUNICAZIONE LISTE RSU 2018 - IMS Fogazzaro - Vicenza 

 9.04.2018

Indizione Assemble e Sindacali PERSONALE DOCENTE ED ATA CISL

Logo FLC CGIL

Organici 2018/2019: scheda di approfondimento
per RSU e scuole

Per effetto della legge 107/15 gli organici del personale docente della scuola sono triennali.
Il Ministero dell’Istruzione, con la nota 16041 del 29 marzo 2018, che trasmette lo schema di Decreto Interministeriale per l’anno scolastico 2018/2019, ha attribuito alle singole Direzioni Scolastiche Regionali una dotazione organica complessiva di posti comuni, da ripartire poi per le singole province e per i diversi gradi di scuola. Leggi la notizia.

La questione degli organici implica, ogni anno, un’analisi accurata da parte delle scuole, dei singoli lavoratori e dei sindacati; si tratta di posti di lavoro ma anche di risorse professionali attraverso le quali attuare concretamente l’offerta formativa. Per capire di più la normativa che determina la formazione delle classi e gli organici, sul nostro sito abbiamo pubblicato una scheda di approfondimento. Si tratta di uno strumento completo per supportare le competenze delle RSU nella fase di informativa sindacale e da condividere nelle scuole. Scarica la scheda.

Per quanto riguarda la nostra posizione, rimane per noi negativo il giudizio sulle decisioni che hanno portato a consolidare un numero insufficiente di posti disponibili, rispetto allo stanziamento della legge di bilancio 2018; si tratta di una manovra a fronte della quale dissentiamo profondamente, sia in relazione al potenziamento (in realtà solo spostato) assegnato alla scuola dell’infanzia, sia per i mancati incrementi in organico di diritto dei posti di sostegno in deroga.

Continua a leggere la notizia.

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

Elezioni RSU 2018

I “superpoteri” di una nostra RSU. Il video

Come si vota il 17, 18 e 19 aprile?

Materiali per la campagna elettorale

In evidenza

Graduatorie di istituto ATA: ultimi giorni per la scelta delle scuole

Mobilità scuola: guida alla compilazione delle domande

Speciale mobilità 2018/2019

Reclutamento dei docenti della scuola secondaria

Notizie scuola

Prove INVALSI: siamo contrari alla deriva del sistema nazionale di valutazione

Assemblea nazionale a Roma dei DSGA e i facenti funzione su: “Dopo il contratto: l’amministrazione nella comunità educante”

È tempo di rilanciare la scuola dell’infanzia prevedendone la generalizzazione in tutto il Paese

Diplomati magistrali e laureati in Scienze della formazione primaria: occorre un intervento urgente della politica

Concorso docenti abilitati: 50.000 aspiranti. Il 13 aprile l’accorpamento regionale per le classi di concorso con numeri esigui

Presidenza esami di Stato secondo ciclo: verso il superamento del divieto di nomina dei dirigenti scolastici del primo ciclo

Dirigenti scolastici: anche per il 2017/2018 la retribuzione di risultato non dipenderà dalla valutazione

PON “Per la scuola” e le 10 azioni per “una scuola inclusiva”: pesante ritardo nella realizzazione degli interventi

Alternanza scuola-lavoro: quanto accaduto a Carpi (Modena) è indice di un sistema sbagliato

“Il ruolo della scuola”, se ne discute a Modena il 10 aprile

“Scuola e Lavoro: dall’alternanza alla transizione”, se ne discute a Bari l’11 aprile

Tutte le notizie canale scuola

 

Se non riesci a visualizzare correttamente questa newsletter clicca qui.

n. 217 - 21 marzo 2018

 

News

Dal Consiglio dei Ministri via libera alla firma definitiva del nuovo contratto del comparto istruzione, università e ricerca

21.03.2018 20:17
Categoria: Contratti e contrattazione, Contratto rinnovo

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera alla firma definitiva del nuovo contratto, atto necessario perché lo stesso divenga a tutti gli effetti operativo. Si potrà così procedere, una volta firmato il CCNL, all’erogazione dei benefici economici che l’accordo ha definito...

Festa per i 50 anni della scuola dell’infanzia, una festa per tutti

21.03.2018 15:54
Categoria: Scuola dell'infanzia

Cinquant’anni di scuola per l’infanzia. Nasceva infatti il 18 marzo del 1968, con la legge 444 firmata fra gli altri dall’allora Presidente della Repubblica Giuseppe Saragat, e da Aldo Moro come Presidente del Consiglio in carica, la scuola materna statale. Ministro della...

Emergenza edilizia scolastica a Napoli, chiesto incontro al MIUR

21.03.2018 08:43
Categoria: Dirigenti scolastici, Edilizia scolastica

La situazione di grave degrado in cui versano molti edifici scolastici a Napoli, situazione resa ancor più difficile dalle recenti e intense avversità atmosferiche, che in molti casi hanno indotto i dirigenti a interdire l'accesso ai locali per infiltrazioni d'acqua e...

Regalerò i soldi del premio ai miei alunni nei sobborghi

20.03.2018 18:22
Categoria: Articoli giornale, SCUOLA

Cristina Nadotti, inviata de La Repubblica, intervista Andria Zafirakou, insegnante di arte in uno dei quartieri multietnici più difficili di Londra, insignita del premio di insegnante più brava del mondo dalla Varkey Foundation - organizzazione no-profit inglese - che l'ha...

Concorso docenti abilitati, prorogato al 26 marzo il termine per le domande

20.03.2018 15:59
Categoria: Concorsi, Personale docente, Reclutamento e Precariato

Con un avviso pubblicato nella tarda mattinata di oggi, 20 marzo, il MIUR comunica che la scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione al concorso per docenti abilitati (art. 17, comma 2, lettera b, del d.lgs 59/2017), originariamente stabilita al 22 marzo, è...

 

Iniziative in programma

22 marzo - Comunità: la scuola dei nomi, la scuola dei volti

22.03.2018 07:47
 

Giornata di formazione per candidati RSU. Cisl Scuola Emilia Romagna e Irsef Irfed. Bologna, Cinema Teatro Galliera

23 marzo - La ricostruzione di carriera: aspetti previdenziali e pensionistici

23.03.2018 00:04
 

Giornata di formazione organizzata da Cisl Scuola Emilia Centrale (sede Reggio Emilia) e Irsef Irfed

23 marzo - Decreti attuativi l. 107, rinnovo contratto DS

23.03.2018 07:46
 

Incontro formativo per dirigenti scolastici. Napoli, Polotecnico Fermi Gadda.

23 marzo - Nuovo contratto scuola: confronto, comunità, partecipazione

23.03.2018 08:00
 

Incontro formativo promosso da Cisl Scuola Bergamo Sebino B. - Auditorium Casa del Giovane, Bergamo, 8,30-13

 

05.04.2018

Indizione Assemblee Sindacali  in orario di servizio

4.04.2018

Indizione assemblea sindacale FLC CGIL - 13 APRILE 2018