31.05.2018

Test Invalsi: quale finalità
per la valutazione e per quale scuola?

Il rito della somministrazione delle prove INVALSI va concludendosi anche quest’anno e non mancano code e strascichi polemici sul loro contenuto, sulle modalità e sulla loro funzione. Torna alla ribalta il problema della valutazione del sistema scolastico, sempre più costruita attorno a un’idea di scuola come azienda. È tempo di riaprire una discussione seria, vera, senza pregiudizi che coinvolga anche la valutazione in una cornice più ampia che deve riguardare un aspetto più generale (quale idea di scuola portare avanti), uno prettamente didattico (la trasmissione delle conoscenze e la transizione da un ciclo a un altro) e un altro più specificatamente professionale (chi è l’insegnante). Da tempo continuiamo a lanciare questa sfida culturale. Per questo, non rinunciamo a insistere nella discussione, nel tentativo di tenere insieme in un dialogo a più voci tutti gli attori della comunità educante.

Continua a leggere l’articolo di Francesco Sinopoli, Segretario generale della FLC CGIL.

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

In evidenza

Contratto “Istruzione e Ricerca”: stipendi, dal 17 maggio disponibile il cedolino su NoiPA

CCNL area dirigenziale “Istruzione e Ricerca”: primo incontro all’ARAN

Elezioni RSU: a scrutinio ultimato, la FLC CGIL si conferma primo sindacato nel Comparto Istruzione e Ricerca

Piazza Loggia 1974-2018: il programma delle iniziative

Speciale utilizzazioni e assegnazioni provvisorie

Speciale mobilità scuola

Notizie scuola

Concorso 24 mesi ATA 2018/2019: dal 7 giugno la presentazione del modello G per la scelta delle sedi

Graduatorie di istituto docenti: entro il 4 giugno 2018 le integrazioni alla II fascia

Concorso docenti abilitati: prima nota di chiarimenti su prove orali, accettazione/rinuncia e programmi di esame

Sezioni primavera: pubblicato il decreto per il riconoscimento del servizio

La gestione dei PON: una giungla da disboscare

Finanziamenti alle scuole: i sindacati chiedono l’avvio urgente della contrattazione integrativa sul MOF

Esame di Stato conclusivo del Primo Ciclo: per noi il docente di religione cattolica non deve partecipare, ma il MIUR ancora non chiarisce

Attribuzione degli incarichi dirigenziali: il MIUR dà il via alla mobilità dei dirigenti scolastici per l’a.s. 2018/2019

Sulla valutazione dei dirigenti scolastici

Regolamento europeo sulla privacy: incontro al MIUR

AFAM, il decreto sui percorsi propedeutici per l’accesso ai corsi accademici di I livello

Passaggi tra i percorsi di istruzione professionale e percorsi IeFP: sancito l’Accordo in Conferenza Stato-Regioni

A Livorno si testa l’infermeria nelle scuole

Festa dei precari della scuola ad Arezzo

Liceo Porta-Scuola Santa Rosa di Pama: scongiurati 38 licenziamenti

Altre notizie di interesse

Morti sul lavoro: la strage va fermata

Giù le mani dalla Casa Internazionale delle Donne

Scegli di esserci: iscriviti alla FLC CGIL

Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL

Feed Rss sito www.flcgil.it

Vuoi ricevere gratuitamente il Giornale della effelleci? Clicca qui

25.05.2018

Nota FLC CGIL su art.22 co2 nuovo CCNL 2016_2018 "Istruzione e Ricerca".

Sindacato Generale di Base –SGB Scuola IL BILANCIO ESTREMAMENTE POSITIVO DEL BOICOTTAGGIO DEI QUIZ E LA BRUTTA FIGURA DELL'INVALSI E DEI SUOI COMPLICI

23.05. 18 Verbale di designazione del Rappresentante dei Lavoratori per la sicurezza 

 Procedura accesso ai Centri per l'Impiego per insegnanti a tempo determinato - INDICAZIONI AGGIUNTIVE

17.05.2018 PUBBLICAZIONE VERBALE ELEZIONI RSU 

Comparto istruzione e ricerca: sciopero CUB SUR 29 maggio 2018 

Indicazioni operative per docenti e personale ATA con contratto a tempo determinato per il rilascio della DID e la gestione del patto di servizio presso il Centro per l’Impiego competente

 

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie:
le nostre proposte per superare alcuni problemi

Dopo il primo incontro del tutto interlocutorio, è proseguito il 9 maggio il confronto per il CCNI sulla mobilità annuale (utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2018/2019).

I sindacati hanno presentato alcune richieste di modifica su quei punti del CCNI precedente che si sono rivelati particolarmente problematici (per esempio, eliminare il requisito della convivenza con i genitori per l’assegnazione provvisoria e l’indicazione delle preferenze).
È stato affrontato anche il tema delle assegnazioni interprovinciali da consentire ai docenti non specializzati anche su posti di sostegno, ma solo dopo aver accantonato i posti per personale specializzato presente in tutti i tipi di graduatorie della provincia.

Si tratta di porre in qualche modo rimedio all’ennesimo effetto negativo della Buona Scuola che ha spostato migliaia di insegnanti lontani dalle province di residenza. Ma è anche un problema che parla direttamente alla qualità dell’insegnamento ed alla dignità del lavoro.
Le parti presenti al tavolo hanno convenuto che qualunque soluzione sarà adottata dovrà salvaguardare in prima battuta il diritto degli alunni con disabilità ad avere personale specializzato: solo successivamente, in caso di mancanza di aspiranti supplenti specializzati in provincia, si potranno prendere in considerazione le esigenze dei docenti titolari fuori provincia che per motivi personali e familiari cercano di tornare nei luoghi di residenza.
Abbiamo inoltre denunciato la grave carenza di docenti specializzati e quindi l’incoerenza della mancata stabilizzazione di oltre 40.000 posti di sostegno assegnati annualmente in deroga. È stata ribadita l’esigenza di programmare la formazione ed il reclutamento sui posti di sostegno, in relazione ai bisogni effettivi delle Scuole e degli alunni con disabilità, oggi al di sotto delle reali necessità.

La trattativa è aggiornata al 22 maggio.

Speciale utilizzazioni e assegnazioni provvisorie

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

In evidenza

Esami di Stato: pubblicata l’annuale ordinanza ministeriale

Mobilità scuola: scadenze, termini per le operazioni e pubblicazione movimenti

Speciale mobilità 2018/2019

Insegnare nel terzo millennio: un seminario per i docenti di scuola

Notizie scuola

Contratto: scuola, AFAM e alcuni EPR, a maggio gli arretrati e da giugno gli adeguamenti stipendiali

Concorso docenti abilitati: in arrivo i primi chiarimenti del MIUR

Mobilità scuola: disponibili su istanze online le domande per il personale educativo

Istruzione degli adulti: pubblicata la nota ministeriale sulle iscrizioni a.s. 2018/2019

Diplomati magistrali: le istituzioni intervengano con un provvedimento d’urgenza nell’interesse delle famiglie, della scuola e del personale scolastico

Diplomati magistrali: avviato il confronto tra MIUR e sindacati per una soluzione politica

Finanziamenti alle scuole: il MIUR convoca i sindacati sulla certificazione delle economie 2015/2016

Scuole e regolamento europeo sulla privacy: prevista una convocazione dei sindacati

Richiesto un incontro urgente al MIUR sull’attuazione dell’intesa del 20 aprile sui requisiti per l’invio all’estero

Alternanza scuola-lavoro e obbligo di frequenza degli studenti nel triennio 2015-2018: dal MIUR una replica debole e incompleta

Importante sentenza del Tribunale di Mantova sulla competenza delle sanzioni disciplinari

Altre notizie di interesse

I servizi e le prestazioni INPS (ex INPDAP ed ex ENAM) per i dipendenti pubblici

Scegli di esserci: iscriviti alla FLC CGIL

Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL

Feed Rss sito www.flcgil.it

Vuoi ricevere gratuitamente il Giornale della effelleci? Clicca qui

 

Newsletter Cisl Scuola - n. 219

Contratto: in arrivo aumenti e arretrati
in busta paga per il personale di scuola e AFAM

Con la firma definitiva apposta da sindacati ed Aran lo scorso 19 aprile il nuovo CCNL “Istruzione e Ricerca” è entrato in vigore a tutti gli effetti. Di conseguenza tutti gli istituti contrattuali in esso presenti sono pienamente fruibili ed esigibili, dai nuovi permessi per il personale ATA, alle più forti potestà attribuite al collegio docenti delle scuole, al rinnovato sistema delle relazioni sindacali.
Tra gli effetti del nuovo contratto vi sono anche gli incrementi retributivi mensili da attribuire al personale scolastico che variano, a seconda del profilo professionale e dell’anzianità di servizio, da un minimo di 80,40 euro ad un massimo di 106,70 euro. In aggiunta dovranno essere riconosciuti anche gli arretrati relativi agli anni 2016-2017.
Per saperne di più su aumenti e arretrati nella sezione AFAM e scuola.
Gli aumenti e gli arretrati, secondo fonti ufficiose MEF, dovrebbero essere erogati a partire dal mese di maggio 2018 e riguarderanno tutti i lavoratori retribuiti con il sistema NoiPA e pertanto oltre al personale della scuola anche il personale delle istituzioni AFAM.
Faremo un’azione di pressing anche attraverso il MIUR affinché venga rispettata la scadenza del mese di maggio.

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

In evidenza

Elezioni RSU: nel comparto “Istruzione e Ricerca” la FLC CGIL è il primo sindacato

Elezioni RSU: entro il 10 maggio la trasmissione dei risultati all’ARAN

Fondo pensioni Espero: alle elezioni i sindacati confederali ottengono 25 seggi su 30

Notizie scuola

Violenze su docenti: sanzionare i responsabili e indagare sulle cause profonde

Dopo la firma del CCNL ritorna la titolarità della contrattazione anche sulla mobilità professionale verso l’estero

Mobilità scuola: si aprono i termini per il personale ATA

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2018/2019: prima convocazione al MIUR

Organici scuola 2018/2019: docenti, richiesto un nuovo incontro al MIUR

Concorso per dirigente scolastico: la prova preselettiva slitta al 23 luglio

CCNL area dirigenziale istruzione e ricerca: l’ARAN convoca i sindacati il 15 maggio

Regolamento europeo sulla privacy: adeguamento alla nuova normativa nella scuola

CSPI: pareri approvati in occasione delle Adunanze plenarie del 14 marzo e del 18 aprile

Sezioni primavera: il punto

Istituto dell’APE Sociale per il personale della scuola. Chiarimenti del MIUR agli USR

III Assemblea nazionale FLC CGIL-LINK-ADI sull’accesso all’insegnamento, Roma 3 maggio

Salvaguardare i diritti dei diplomati magistrali e dei laureati in scienze della formazione primaria

False certificazioni legge 104/92 ad Agrigento: le prime condanne

Verifiche vaccinali online: nelle scuole pugliesi monta la protesta dei dirigenti e delle segreterie

Notizie Afam

AFAM: pubblicato l’elenco delle cessazioni dal servizio

AFAM: il MIUR tace su decisioni importanti

Altre notizie di interesse

Alternanza scuola lavoro: per il triennio 2015-2018 gli studenti non avevano alcun obbligo di frequenza di un monte ore minimo di attività

Interamente dedicato all’alternanza scuola-lavoro, il numero 3-4 di “Articolo 33”

Scegli di esserci: iscriviti alla FLC CGIL

Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL

Feed Rss sito www.flcgil.it

 

 

sciopero breve scuola primaria

 
 
 

il 26-27-28 Aprile i soci votano per eleggere l'Assemblea dei delegati

 
 

Alla cortese del Dirigente scolastico

Si invita di scaricare la locandina, con preghiera di affissione all'albo, troverà anche la guida utile per la modalità del voto, grazie della collaborazione. Distinti saluti

Scarica la locandina
 

IL FUTURO DIPENDE DA CIÒ CHE FACCIAMO NEL PRESENTE (Mahatma Gandhi).

Gentili Colleghe e Colleghi,
nei prossimi 26, 27 e 28 aprile 2018, saremo chiamati a rinnovare l’Assemblea dei Delegati del Fondo di previdenza complementare “Espero”, a cui avete dato la vostra adesione. L’assemblea rappresenta i lavoratori aderenti al Fondo e successivamente eleggerà gli organismi direttivi e di controllo dello stesso.
Lo Snals-Confsal dedica al Fondo Espero una particolare attenzione, al fine di poter garantire, attraverso i nostri rappresentanti designati, il massimo rendimento a tutti gli aderenti con investimenti affidabili, trasparenti e certificati. Per continuare a vigilare è necessario il voto di tutti noi alla lista SNALS-Confsal, affinchè i nostri eletti nell’Assemblea dei Delegati possano con forza rappresentare gli interessi degli iscritti per ottenere esiti sempre più positivi.
Dalle ore 8 del 26 aprile alle ore 24 del 28 aprile sarà possibile votare, per gli iscritti al Fondo, attraverso la procedura on-line accessibile da qualsiasi postazione internet, ribadendo l’importanza degli strumenti di partecipazione e controllo che si concretizzano con il vostro voto.
Le nostre strutture provinciali sono a disposizione per qualsiasi informazione, assistenza e consulenza. Vi invito, pertanto, a contribuire all’elezione dei nostri rappresentanti, facendovi portavoce anche fra i colleghi, sapendo che il ruolo del nostro Sindacato è centrale nella gestione della previdenza complementare, così come lo è nella tutela dei diritti di tutti i lavoratori.

Elvira Serafini

Scarica la guida
     
 
VOTA E FAI VOTARE LA LISTA n.2 SNALS-CONFSAL
 
Vota la lista Insieme per il tuo futuro

Fondo Espero: il 26, 27 e 28 aprile si vota per rinnovare l’assemblea dei soci

Gentile segreteria,
il 26, 27 e 28 aprile si svolgeranno le elezioni, con modalità online, per rinnovare l’assemblea dei delegati del Fondo Espero.

Al fine di favorire la più ampia diffusione di questa informazione, vi chiediamo la stampa e l’affissione all’albo sindacale, anche dei plessi, a norma del vigente CCNL, della locandina scaricabile a questo indirizzo.

Grazie per la disponibilità e un cordiale saluto.
FLC CGIL nazionale

 

 

Logo FLC CGIL

Comparto “Istruzione e Ricerca”:
firmato definitivamente il contratto

Finalmente, dopo 8 anni, il CCNL ritorna ad essere centrale nella regolamentazione delle relazioni sindacali e dei rapporti di lavoro. Vengono superati gli aspetti più invasivi e deleteri della “legge Brunetta” e della legge 107/15. Attraverso la contrattazione nei luoghi di lavoro sarà stabilito l’utilizzo di tutte le risorse del salario accessorio, ivi comprese le risorse destinate alla valorizzazione professionale come ad esempio il bonus, riconoscendo così pienamente la disciplina per via negoziale del rapporto di lavoro nei suoi aspetti retributivi. Filo diretto sul contratto.

Questo contratto riporta alla normalità modi e tempi delle relazioni sindacali; ora si dovrà dar seguito, in tempi brevi, alle sequenze contrattuali sui problemi rimasti aperti riguardanti l’ordinamento professionale, i sistemi di classificazione professionale, le carriere, i profili ATA, le sanzioni disciplinari dei docenti.

Ma soprattutto andrà avviata a breve la trattativa del nuovo Contratto 2019-2021 per il quale la FLC CGIL, Cisl FSUR e Uil Scuola Rua chiederanno da subito al futuro governo di stanziare le risorse necessarie a partire dalla prossima legge di bilancio.

Questo contratto rappresenta un passo importante, fondamentale, per ridare certezze e dignità a più di un milione di lavoratrici e lavoratori che operano nelle scuole, nelle università, negli enti di ricerca e nell’AFAM che, al pari degli altri lavoratori pubblici, sono stati ingiustamente penalizzati in questi anni.

Si consegna alle Rappresentanze Sindacali Unitarie l’opportunità di un forte protagonismo nella contrattazione.

Adesso le amministrazioni procedano subito alla liquidazione degli arretrati e all’adeguamento degli stipendi attesi da oltre 1,2 milione di lavoratori.

Noi proseguiremo la nostra azione puntando sul protagonismo delle lavoratrici e dei lavoratori e sulle RSU che coinvolgeremo in ogni passaggio dell’attuazione delle sequenze contrattuali e sulla piattaforma del CCNL 2019-2021.

Notizie e approfondimenti nel canale del sito dedicato al contratto:
Scuola: scheda | sintesi | stipendi
Università: scheda | sintesi | stipendi
Ricerca: scheda | sintesi | stipendi
AFAM: scheda | sintesi | stipendi

In evidenza

Contratto “Istruzione e Ricerca”: la consultazione dà il mandato alla sottoscrizione definitiva
Fondo pensioni Espero: il 26, 27 e 28 aprile si vota per rinnovare l’assemblea dei soci
Elezioni RSU: un programma per il calcolo dei seggi
Elezioni RSU: assegnazione dei seggi e proclamazione degli eletti
Elezioni RSU: scrutinio, verbale e trasmissione dei risultati all’ARAN

Notizie scuola

Episodi di violenza nelle scuole: i docenti vanno difesi dal MIUR. La FLC CGIL si costituirà parte civile
Personale ATA: emanata la nota MIUR sulle proroghe alle supplenze
Pensioni: l’incombenza dell’accertamento spetta all’INPS
Scuola dell’infanzia: ancora una volta le statistiche dimostrano che le povertà educative incidono sulla crescita economica del Paese
Istituto dell’APE Sociale per il personale della scuola. Chiarimenti del MIUR agli Uffici scolastici regionali
Procedura selettiva per l’immissione in ruolo dei co.co.co.: nomina Commissione esaminatrice
Manutentore del verde: definiti gli standard professionali e formativi
Formazione professionale del docente: Il MIUR pubblica il documento di lavoro “Sviluppo professionale e qualità della formazione in servizio”
Diplomati magistrali: presentato ricorso in Corte di Cassazione
Concorso docenti abilitati: disponibile la tabella delle domande per regione e classe di concorso-sostegno
Concorso docenti abilitati: pubblicato l’accorpamento interregionale per le classi di concorso con numeri esigui
Docenti precari: come funzioneranno i prossimi concorsi per la scuola secondaria
Mobilità scuola 2018/2019: conferme e nuove prospettive
“La comunità educante. Il Contratto si conferma fucina di innovazioni”, di Annamaria Poggi
Assemblea nazionale DSGA e facenti funzione: il resoconto dei lavori
Concorso per funzionari MIUR: prevista la partecipazione anche con la laurea triennale. Nuova scadenza 11 maggio 2018
Domande per gli esami di stato all’estero per i docenti in servizio in Italia
Scienze della formazione primaria: definite le modalità di svolgimento delle prove che si terranno il 14 settembre 2018
Valutazione dirigenti scolastici: il MIUR avvia la procedura per l’a.s. 2017/2018
Valutazione dirigenti scolastici: la semplificazione non elimina le criticità della procedura
Presidenza esami di Stato secondo ciclo: il MIUR ci ripensa e rende di fatto impossibile la partecipazione dei dirigenti scolastici del primo ciclo
RSU per la “Scuola che verrà”: le nostre lotte, le proposte, i risultati

Notizie Afam,

Pubblicato l’elenco delle cessazioni dal servizio per l’anno accademico 2018/2019
Il MIUR tace su decisioni importanti
Stabilizzazioni personale TA: finalmente qualcosa si muove

Notizie università

Convenzione FLC CGIL - Proteo Bergamo per i corsi di Educazione Continua in Medicina
Una piccola guida per i precari dell’università
Concorsi università

Notizie ricerca

INDIRE: la FLC CGIL chiede l’avvio del processo di stabilizzazione di tutti i precari
INFN: stabilizzazioni, l’Ente si rimangia la parola sul precariato?
ISTAT: la modernizzazione continua senza confronto
ENEA: il 3 maggio primo incontro con l’ente dopo la firma del contratto nazionale di lavoro
ENEA Brindisi: preoccupazione della CGIL Puglia e della FLC CGIL Puglia per il futuro della “Cittadella della ricerca”
ENEA: necessario continuare ad investire sul Centro Ricerche del Brasimone (BO)
Il Comitato Europeo Permanente sull’Università e la Ricerca si è riunito a Bruxelles. Un breve resoconto dei lavori
All’Istituto Superiore di Sanità le bugie dell’Usb sul contratto
Anche l’INAIL va alle stabilizzazioni, applicando la circolare 3, che include i lavoratori flessibili
INAPP: continua il difficile confronto con il presidente Sacchi e il Direttore Generale Nicastro
Concorsi ricerca

Altre notizie di interesse

Interamente dedicato all’alternanza scuola-lavoro, il numero 3-4 di “Articolo 33”
“Cittadinanza e Costituzione”, un libro per gli insegnanti e per gli studenti
Scegli di esserci: iscriviti alla FLC CGIL
Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL
Feed Rss sito www.flcgil.it
Vuoi ricevere gratuitamente il Giornale della effelleci? Clicca qui

Ape sociale - Cessazioni dal servizio - Chiarimenti 

MANIFESTAZIONE NAZIONALE - 1° Maggio 2018 a Napoli con la CONFSAL

Per celebrare la giornata dedicata ai lavoratori e al mondo del lavoro, la CONFSAL organizzerà il  1° maggio 2018 una manifestazione nazionale a Napoli nella celeberrima Piazza del Plebiscito.

Se vuoi partecipare prenotati comunicandoci i tuoi dati!

A breve - ricevute informazioni dalla CONFSAL in merito all'organizzazione - saranno trasmesse le istruzioni operative per la partecipazione (con trasporto gratuito da e per Roma con pullman messi a disposizione dallo SNALS-Confsal di Roma).

Auspichiamo una grande affluenza. In caso di un numero eccessivo di richieste si terrà conto dell'ordine di prenotazione.

Programma:

  • 11.00/12.00 - Spazio di intrattenimento intergenerazionale gestito interamente dai giovani Confsal con momenti d’intrattenimento musicale (con i più interessanti rappresentanti della musica giovanile) e momenti di confronto sui temi più scottanti e attuali, dal disagio giovanile alla nuova occupazione, ai nuovi lavori.
  • 12:00/14:00 – Spazio di confronto politico-sindacale dei segretari delle federazioni e l’intervento del segretario generale Confsal.
  • 14:00/18:00 – Spazio di intrattenimento socializzante per rafforzare i rapporti umani con la Confsal e nella Confsal: sul palco si esibiranno personaggi della musica, del teatro, della cultura e dell’arte che animeranno con simpatia e allegria l’evento.

Prenotati per partecipare!!!

 Locandina Snals Manifestazione

 

Comparto istruzione e ricerca - Sciopero 2 e 3 maggio 2018

Tutorial elezioni Fondo Espero

Gentile Dirigente Scolastico,

le elezioni per il rinnovo dell’Assemblea dei Delegati del Fondo Scuola Espero si svolgeranno il 26, 27 e 28 aprile 2018 e avverranno attraverso la modalità di voto elettronico (“On line”).

Al fine di dare maggiori informazioni in merito alla procedura elettorale, si chiede di assicurare la massima divulgazione del seguente tutorial (clicca qui) tra tutto il personale in servizio presso l’Istituzione scolastica.

 

 

 
Vota FLC CGIL alle elezioni RSU

#SuLeTeste, il 17, 18 e 19 aprile elezioni RSU

Il rinnovo delle rappresentanze sindacali unitarie (RSU) nei luoghi di lavoro pubblici il 17, 18 e 19 aprilesaranno una grande prova di democrazia. Come si vota.
Tanto più lo saranno quanto più alta sarà la partecipazione al voto delle lavoratrici e dei lavoratori di Scuola, Università, Ricerca, Alta formazione artistica e musicale.

Ti invitiamo a dare con il tuo voto un segnale alla politica e alla società, scegliendo le liste della FLC CGILche sono costituite da tante e tanti che quotidianamente lavorano al tuo fianco e che hanno bisogno del tuo sostegno per portare avanti le idee di miglioramento e avanzamento nei diritti e nella qualità del lavoro che viene prestato nelle nostre istituzioni.

Le nuove RSU si misureranno con un nuovo contratto. Dopo quasi 10 anni abbiamo riconquistato il contratto collettivo nazionale di lavoro. Non era scontato: è il frutto di tante mobilitazioni, della sentenza della Corte Costituzionale che ha riconosciuto il diritto dei lavoratori pubblici al rinnovo, del ricorso presentato dalla FLC CGIL al giudice del lavoro che ha messo in mora il Governo. Il contratto ha scardinato le leggi 107/15 e 15/09 arginando il potere unilaterale dei dirigenti e restituendo alle RSU gli strumenti fondamentali dell’azione sindacale per tutelare i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori.
Non ci sarà più materia che non debba passare quanto meno per il confronto sindacale. In sostanza più potere alle lavoratrici e ai lavoratori, più partecipazione alle scelte che si compiono ogni giorno nei luoghi di lavoro.

Abbiamo conquistato altri diritti prima non esistenti. Il congedo retribuito fino a 3 mesi per le donne vittime di violenza di genere. Tutte le norme previste per il matrimonio sono estese alle unioni civili. Sono state introdotte le assenze per l’espletamento di visite diagnostiche, terapie e prestazioni specialistiche fino ad un massimo di 18 ore. Certo, sul piano salariale, gli aumenti medi di 85 euro mensili recuperano solo in parte il potere d’acquisto perso in questi anni.

Questo per noi è solo l’inizio. Infatti, il contratto del triennio 2016-2018 sta per scadere. A giugno prossimo metteremo subito in campo le nostre piattaforme, sfidando la controparte sul merito, in un confronto stavolta più disteso nei tempi, e con lo sguardo proiettato al futuro. Ci sono temi che devono essere affrontati con priorità e urgenza: salario, precariato, profili professionali, carichi di lavoro. Per questo intendiamo rivendicare nella prossima legge di bilancio le risorse necessarie per il rinnovo contrattuale del triennio 2019-2021.

Per questo abbiamo bisogno di più partecipazione dei lavoratori e di RSU più forti.

L’appello di Francesco Sinopoli, Segretario generale della FLC CGIL: video e testo integrale.

I “superpoteri” di una nostra RSU. Il video

Il 17, 18 e 19 aprile votare per i candidati della FLC CGIL significa dare loro la possibilità di essere in prima fila nella difesa dei lavoratori pubblici per affermarne il riconoscimento, la valorizzazione e lo sviluppo delle loro professionalità. E andare avanti, insieme.

Il video di trenta secondi racconta la forza di contare che i lavoratori guadagnano diventando Rappresentanti Sindacali Unitari.

Il martello rappresenta l’azione sindacale, il superpotere che i lavoratori acquisiscono unendosi e decidendo così di contare di più, proprio perché, oltre al numero, scelgono di condividere idee e passioni in vista di interessi, bisogni e aspirazioni comuni.

Guarda il video

COME SI VOTA
VOTANO ANCHE I PRECARI
MATERIALI CAMPAGNA ELETTORALE
PER SAPERNE DI PIÙ

Filo diretto sul contratto

L’ipotesi di CCNL “Istruzione e Ricerca” 2016-2018 è ora al vaglio della Corte dei Conti, dopo avere avuto parere positivo del Ministero Economia e Finanze e l’approvazione del Consiglio dei Ministri. Si stima che la sottoscrizione definitiva del contratto di lavoro avvenga nella seconda metà del mese di aprile.

Nei prossimi giorni, invece, pubblicheremo sul nostro sito l’esito della consultazione delle iscritte e degli iscritti sui contenuti dell’ipotesi di contratto, per avere un mandato chiaro al momento della convocazione da parte dell’Aran.

Notizie e approfondimenti nel canale del sito dedicato al contratto.

13.04.2018 

Abbiamo lavorato sodo per presentare più liste possibili, ottenendo il soddisfacente risultato di 52 liste Gilda-UNAMS presentate nelle scuole della provincia, ora sosteniamole col voto.

11.04.2018

Scuola: perché votare la FLC CGIL alle elezioni RSU

Scuola: perché votare la FLC CGIL alle elezioni RSU

Il 17, 18 e 19 aprile si vota per il rinnovo delle Rappresentanze Sindacali Unitarie. Cosa fa una RSU.
È una scadenza importante per la scuola che riguarda tutti, perché sarà una prova di democrazia, una testimonianza che servirà:

  • a rafforzare il diritto al rinnovo delle prossime sequenze contrattuali e del CCNL 2019/2021
  • a rafforzare il diritto a contrattare nei luoghi di lavoro
  • a difendere il principio della partecipazione e della democrazia sul lavoro
  • a far stanziare già nella prossima finanziaria i soldi per il rinnovo del CCNL 2019/2021.

Con un voto di massa alla FLC CGIL le RSU elette rappresenteranno in ogni scuola l’impegno del sindacato a raggiungere questi obiettivi e a difendere i diritti di tutti i lavoratori, contrastando ogni tentativo di interventi autoritari a danno della scuola pubblica.
Anche in questa fase di incertezza politica dopo le elezioni del 4 marzo, la FLC CGIL è in campo per tutelare la dignità del lavoro di docenti e ATA e il diritto delle bambine e dei bambini, delle studentesse e degli studenti a un’istruzione di qualità.

Fascicolo: “Le nostre lotte, le proposte, i risultati
Volantini: alternanza scuola-lavoro, atto unilaterale, bonus, comunità educante, organici, personale ATA, precari, scuola dell’infanzia, stipendi

Prove INVALSI
Siamo intervenuti contro l’utilizzo strumentale delle prove Invalsi che in questi giorni stanno letteralmente paralizzando l’attività didattica delle scuole.
Per la prima volta infatti, a seguito dell’approvazione del decreto legislativo 62/17, attuativo della delega della legge 107/15 sulla valutazione degli apprendimenti, le prove standardizzate si svolgono nella modalità computer based e nelle classi terze delle scuole secondarie di primo grado sono diventate requisito di ammissione all’esame conclusivo del primo ciclo.
Fin dalla pubblicazione del DLgs 62/17, come FLC CGIL abbiamo innanzitutto denunciato la forzatura operata dalla legge 107/15 attraverso la trasformazione delle prove Invalsi da strumento per la valutazione dell’efficienza e dell’efficacia del sistema educativo di istruzione e formazione (articolo 2, comma 1, DPR 80/13) a strumento di valutazione degli apprendimenti dei singoli alunni da affiancare e contrapporre a quello della scuola.
Riteniamo che la scelta dell’obbligatorietà delle prove vada ripensata e che la valutazione dell’efficienza e dell’efficacia del sistema educativo nazionale venga affidata a prove campionarie realizzabili con costi decisamente più contenuti, con un minor dispendio di energie professionali e minor tempo sottratto alla didattica.

Organici personale docente, ATA e educatori
La FLC CGIL ha manifestato il suo profondo dissenso alla nota 16041 del 29 marzo 2018 con cui il MIUR ha trasmesso alle singole Direzioni Scolastiche Regionali la dotazione organica complessiva di posti comuni per l’anno scolastico 2018/2019, da ripartire tra le singole province e nei diversi gradi di scuola.
Abbiamo infatti denunciato il numero insufficiente di posti disponibili, rispetto allo stanziamento circa 150 milioni presente nella legge di bilancio 2018, sia in relazione al potenziamento (che è in realtà solo uno spostamento) assegnato alla scuola dell’infanzia, sia per i mancati incrementi in organico di diritto dei posti di sostegno in deroga. Tra l’altro, siamo ancora in attesa della decisione del TAR Lazio sul ricorso presentato relativamente alla riduzione dell’orario di insegnamento frontale di primo strumento nei licei musicali, questione che incide in modo importante sul contingente dei posti di questo specifico indirizzo.
Mentre ancora non c’è stato alcun confronto sul personale educativo e ATA.

La previsione di organico per l’anno scolastico 2018/2019 è per noi lontana dall’intenzione di dare avvio ad una politica di valorizzazione della scuola pubblica che, in linea con le proposte che abbiamo avanzato nella nostra assemblea nazionale sulla scuola, dovrebbe innanzitutto:

  • generalizzare la scuola dell’infanzia con 5.000 nuove sezioni che significano 10.000 docenti e 2.500 ATA in più
  • innalzare l’obbligo scolastico da 16 a 18 anni anche per combattere l’abbandono scolastico e le disuguaglianze tra Nord e Sud del Paese
  • istituire l’organico funzionale per ATA e educatori
  • restituire il tempo scuola tagliato dalla Gelmini
  • investire nell’edilizia scolastica
  • intervenire sul dimensionamento della rete scolastica, portando a 900 alunni la media degli istituti ordinari (vedi indicazioni del Senato nel 2012), attualmente è di 1.000
  • stabilizzare nell’organico di diritto gli attuali 71.000 posti docenti e ATA autorizzati nel fatto, compresi i posti in deroga sul sostegno
  • stabilizzare il personale precario
  • indire con regolarità i concorsi
  • adeguare le retribuzioni del personale della scuola a quelle dei colleghi europei.

Sono le principali proposte che abbiamo presentato il 21 e 22 marzo scorso durante l’assemblea nazionale sulla scuola. È chiaro che esse hanno un costo: 20 miliardi di euro in un sessennio, ma si tratta di denaro ben speso e il rendimento per lo Stato e per i singoli è assicurato “una scuola dell’infanzia rende più di un bond”. Sappiamo che non è facile reperire queste risorse ma è questione di scelte e di priorità che una nazione si dà se vuole scommettere sul suo futuro. È quanto noi della FLC CGIL chiederemo a chi si appresta a governare questo Paese anche in vista del prossimo rinnovo contrattuale, 2019/2021, che è ormai alle porte.

I “superpoteri” di una nostra RSU. Il video

Il 17, 18 e 19 aprile votare per i candidati della FLC CGIL significa dare loro la possibilità di essere in prima fila nella difesa dei lavoratori pubblici per affermarne il riconoscimento, la valorizzazione e lo sviluppo delle loro professionalità. E andare avanti, insieme.

Il video di trenta secondi racconta la forza di contare che i lavoratori guadagnano diventando Rappresentanti Sindacali Unitari.

Il martello rappresenta l’azione sindacale, il superpotere che i lavoratori acquisiscono unendosi e decidendo così di contare di più, proprio perché, oltre al numero, scelgono di condividere idee e passioni in vista di interessi, bisogni e aspirazioni comuni.

Guarda il video

COME SI VOTA
VOTANO ANCHE I PRECARI
MATERIALI CAMPAGNA ELETTORALE
PER SAPERNE DI PIÙ

Filo diretto sul contratto

L’ipotesi di CCNL “Istruzione e Ricerca” 2016-2018 è ora al vaglio della Corte dei Conti, dopo avere avuto parere positivo del Ministero Economia e Finanze e l’approvazione del Consiglio dei Ministri. Si stima che la sottoscrizione definitiva del contratto di lavoro avvenga nella seconda metà del mese di aprile.

Nei prossimi giorni, invece, pubblicheremo sul nostro sito l’esito della consultazione delle iscritte e degli iscritti sui contenuti dell’ipotesi di contratto, per avere un mandato chiaro al momento della convocazione da parte dell’Aran.

Nel canale del sito dedicato al contratto sono disponibili notizie e approfondimenti in particolare per la scuola: cosa cambia, scheda di sintesi, aumenti contrattuali e arretrati, effetti sui pensionati.

 

10.04.2018

COMUNICAZIONE LISTE RSU 2018 - IMS Fogazzaro - Vicenza 

 9.04.2018

Indizione Assemble e Sindacali PERSONALE DOCENTE ED ATA CISL

Logo FLC CGIL

Organici 2018/2019: scheda di approfondimento
per RSU e scuole

Per effetto della legge 107/15 gli organici del personale docente della scuola sono triennali.
Il Ministero dell’Istruzione, con la nota 16041 del 29 marzo 2018, che trasmette lo schema di Decreto Interministeriale per l’anno scolastico 2018/2019, ha attribuito alle singole Direzioni Scolastiche Regionali una dotazione organica complessiva di posti comuni, da ripartire poi per le singole province e per i diversi gradi di scuola. Leggi la notizia.

La questione degli organici implica, ogni anno, un’analisi accurata da parte delle scuole, dei singoli lavoratori e dei sindacati; si tratta di posti di lavoro ma anche di risorse professionali attraverso le quali attuare concretamente l’offerta formativa. Per capire di più la normativa che determina la formazione delle classi e gli organici, sul nostro sito abbiamo pubblicato una scheda di approfondimento. Si tratta di uno strumento completo per supportare le competenze delle RSU nella fase di informativa sindacale e da condividere nelle scuole. Scarica la scheda.

Per quanto riguarda la nostra posizione, rimane per noi negativo il giudizio sulle decisioni che hanno portato a consolidare un numero insufficiente di posti disponibili, rispetto allo stanziamento della legge di bilancio 2018; si tratta di una manovra a fronte della quale dissentiamo profondamente, sia in relazione al potenziamento (in realtà solo spostato) assegnato alla scuola dell’infanzia, sia per i mancati incrementi in organico di diritto dei posti di sostegno in deroga.

Continua a leggere la notizia.

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

Elezioni RSU 2018

I “superpoteri” di una nostra RSU. Il video

Come si vota il 17, 18 e 19 aprile?

Materiali per la campagna elettorale

In evidenza

Graduatorie di istituto ATA: ultimi giorni per la scelta delle scuole

Mobilità scuola: guida alla compilazione delle domande

Speciale mobilità 2018/2019

Reclutamento dei docenti della scuola secondaria

Notizie scuola

Prove INVALSI: siamo contrari alla deriva del sistema nazionale di valutazione

Assemblea nazionale a Roma dei DSGA e i facenti funzione su: “Dopo il contratto: l’amministrazione nella comunità educante”

È tempo di rilanciare la scuola dell’infanzia prevedendone la generalizzazione in tutto il Paese

Diplomati magistrali e laureati in Scienze della formazione primaria: occorre un intervento urgente della politica

Concorso docenti abilitati: 50.000 aspiranti. Il 13 aprile l’accorpamento regionale per le classi di concorso con numeri esigui

Presidenza esami di Stato secondo ciclo: verso il superamento del divieto di nomina dei dirigenti scolastici del primo ciclo

Dirigenti scolastici: anche per il 2017/2018 la retribuzione di risultato non dipenderà dalla valutazione

PON “Per la scuola” e le 10 azioni per “una scuola inclusiva”: pesante ritardo nella realizzazione degli interventi

Alternanza scuola-lavoro: quanto accaduto a Carpi (Modena) è indice di un sistema sbagliato

“Il ruolo della scuola”, se ne discute a Modena il 10 aprile

“Scuola e Lavoro: dall’alternanza alla transizione”, se ne discute a Bari l’11 aprile

Tutte le notizie canale scuola

 

Se non riesci a visualizzare correttamente questa newsletter clicca qui.

n. 217 - 21 marzo 2018

 

News

Dal Consiglio dei Ministri via libera alla firma definitiva del nuovo contratto del comparto istruzione, università e ricerca

21.03.2018 20:17
Categoria: Contratti e contrattazione, Contratto rinnovo

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera alla firma definitiva del nuovo contratto, atto necessario perché lo stesso divenga a tutti gli effetti operativo. Si potrà così procedere, una volta firmato il CCNL, all’erogazione dei benefici economici che l’accordo ha definito...

Festa per i 50 anni della scuola dell’infanzia, una festa per tutti

21.03.2018 15:54
Categoria: Scuola dell'infanzia

Cinquant’anni di scuola per l’infanzia. Nasceva infatti il 18 marzo del 1968, con la legge 444 firmata fra gli altri dall’allora Presidente della Repubblica Giuseppe Saragat, e da Aldo Moro come Presidente del Consiglio in carica, la scuola materna statale. Ministro della...

Emergenza edilizia scolastica a Napoli, chiesto incontro al MIUR

21.03.2018 08:43
Categoria: Dirigenti scolastici, Edilizia scolastica

La situazione di grave degrado in cui versano molti edifici scolastici a Napoli, situazione resa ancor più difficile dalle recenti e intense avversità atmosferiche, che in molti casi hanno indotto i dirigenti a interdire l'accesso ai locali per infiltrazioni d'acqua e...

Regalerò i soldi del premio ai miei alunni nei sobborghi

20.03.2018 18:22
Categoria: Articoli giornale, SCUOLA

Cristina Nadotti, inviata de La Repubblica, intervista Andria Zafirakou, insegnante di arte in uno dei quartieri multietnici più difficili di Londra, insignita del premio di insegnante più brava del mondo dalla Varkey Foundation - organizzazione no-profit inglese - che l'ha...

Concorso docenti abilitati, prorogato al 26 marzo il termine per le domande

20.03.2018 15:59
Categoria: Concorsi, Personale docente, Reclutamento e Precariato

Con un avviso pubblicato nella tarda mattinata di oggi, 20 marzo, il MIUR comunica che la scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione al concorso per docenti abilitati (art. 17, comma 2, lettera b, del d.lgs 59/2017), originariamente stabilita al 22 marzo, è...

 

Iniziative in programma

22 marzo - Comunità: la scuola dei nomi, la scuola dei volti

22.03.2018 07:47
 

Giornata di formazione per candidati RSU. Cisl Scuola Emilia Romagna e Irsef Irfed. Bologna, Cinema Teatro Galliera

23 marzo - La ricostruzione di carriera: aspetti previdenziali e pensionistici

23.03.2018 00:04
 

Giornata di formazione organizzata da Cisl Scuola Emilia Centrale (sede Reggio Emilia) e Irsef Irfed

23 marzo - Decreti attuativi l. 107, rinnovo contratto DS

23.03.2018 07:46
 

Incontro formativo per dirigenti scolastici. Napoli, Polotecnico Fermi Gadda.

23 marzo - Nuovo contratto scuola: confronto, comunità, partecipazione

23.03.2018 08:00
 

Incontro formativo promosso da Cisl Scuola Bergamo Sebino B. - Auditorium Casa del Giovane, Bergamo, 8,30-13

 

05.04.2018

Indizione Assemblee Sindacali  in orario di servizio

4.04.2018

Indizione assemblea sindacale FLC CGIL - 13 APRILE 2018